Offerta formativa

del Master di I° livello in Fundraising, Comunicazione e Management per gli enti ecclesiastici e le organizzazioni religiose

Aperte le iscrizioni all'anno accademico 2018/2019

Offerta formativa

Il master di I° livello in Fundraising, Comunicazione e Management rappresenta un percorso di studi in grado di professionalizzare, all’interno degli enti ecclesiastici e delle organizzazioni religiose, l’attività di fundraising già esistente e di introdurre logiche e tecniche altamente innovative. A oggi, rappresenta l’unica proposta strutturata di formazione dedicata a questo tema specifico.

Nel corso degli anni è emerso come sia necessario poter garantire sempre più una sostenibilità degli enti ecclesiastici, investendo proprio sulle risorse umane dedicate a tale funzione.

La seconda edizione del master di I° livello in Fundraising, Comunicazione e Management, vede la partecipazione di una nuova realtà accademica: la Pontificia Università Antonianum. La collaborazione delle due università (Italian Adventist University e Pontificia Università Antonianum) offre un corso di studi in grado di approfondire ogni tematica legata al fundraising, dalla sostenibilità dei beni immobili allo start up di spin off strategici al reperimento di risorse.
Il master vede il coinvolgimento dei migliori docenti e professionisti del settore, afferenti allo Studio Romboli, che daranno il loro apporto non solo sulla teoria, ma soprattutto sulla pratica professionalizzante attraverso esercitazioni in aula, presentazione di case history di successo e una masterweek residenziale.

Nell’anno accademico 2018/2019 è prevista la possibilità, per il board o lo staff dell’organizzazione che lo studente rappresenta, di frequentare alcune lezioni cosiddette “aperte”. 

N

A chi si rivolge

Il master di I° livello si rivolge a professionisti all’interno di organizzazioni a movente ideale, neolaureati e lavoratori di altri settori interessati ad acquisire capacità manageriali nell’ambito del fundraising, della comunicazione sociale e della progettazione nel Terzo settore.

ll Fundraiser di oggi ha grandi obiettivi e spesso risorse limitate, non ammette improvvisazioni, ma deve avere esperienza e determinazione. Deve essere in grado di creare ponti, gestire criticità interne ed esterne, attivare sinergie per poter raggiungere il proprio obiettivo.

N

Obiettivi specifici

  • Creare professionalità sui temi della sostenibilità e del management delle organizzazioni cosiddette a movente ideale.
  • Trasmettere a tutti i partecipanti gli strumenti necessari per implementare le proprie conoscenze sul Terzo settore (in un momento di storica transizione), in particolar modo sulla corretta gestione degli enti ecclesiastici e religiosi, la comunicazione sociale, le tecniche di fundraising e la definizione dell’impatto sociale.
N

Obiettivi generali

  • Professionalizzare le risorse umane, laiche e religiose, impegnate nella sostenibilità delle organizzazioni stesse. Attraverso un’acquisizione teorica e pratica di competenze, si potrà lavorare sui pubblici di riferimento, incrementando le risorse a disposizione da investire nelle opere sociali e nelle attività di culto (come, ad esempio, la cura del patrimonio immobiliare).
N

Figure professionali

  • Manager del fundraising per organizzazioni a movente ideale.
  • Professionisti della comunicazione sociale per enti del Terzo settore.
  • Esperti nella rendicontazione e misurazione dell’impatto sociale.
  • Operatori sociali con competenze in economia civile e diritto e fisco del Terzo settore.
  • Progettisti nell’ambito dei finanziamenti ecclesiastici europei e internazionali.
N

Accreditamenti e CFU

L’Istituto Avventista di Cultura Biblica (Italian Adventist University) aderisce al sistema di educazione avventista mondiale ed è regolarmente accreditata dall’Accrediting Association of Seventh-day Adventist Schools, Colleges & Universities (come Level III Institution).

I crediti formativi universitari (CFU), introdotti con la riforma dell’Università del 1999 (D.M. 509/99), misurano il carico didattico di uno studente durante le attività del percorso di studi. Convenzionalmente 1 CFU è pari a 25 ore di lavoro.

Il master di I° livello in Fundraising, Comunicazione e Management per gli enti ecclesiastici e religiosi rilascia, previo superamento del colloquio finale, 60 CFU.

Nel sistema universitario italiano ogni CFU è da accettarsi a discrezione sempre dell’università cui se ne fa richiesta.

I CFU conseguibili con il master si riferiscono ai seguenti settori disciplinari: SECS-P/01 Economia Politica; IUS/05 Diritto dell’economia; SECS-P/07 Economia aziendale; SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi; IUS/13 Diritto internazionale.

N

tutoring e orientamento

Vista l’eterogeneità dei partecipanti (professionisti di organizzazioni a movente ideale, neolaureati e lavoratori di altri settori), è garantito un servizio di tutoring e orientamento, che possa essere un sostegno concreto e specifico per cogliere il massimo da questa esperienza.

I tutor hanno l’obiettivo di accompagnare i corsisti nelle diverse fasi del percorso e di offrire loro un servizio di orientamento personalizzato.

Tutoring in itinere

  • Supporto al corsista e condivisione di opportunità di approfondimento.
  • Presentazione delle organizzazioni accreditate e analisi delle prospettive lavorative.
  • Valutazione delle aspirazioni professionali.
  • Accompagnamento nella ricerca e nella selezione della destinazione per lo stage.

Tutoring in uscita

  • Colloquio orientativo finale, per sostenere ogni corsista nelle future scelte professionali.
  • Quattro mesi di follow-up garantiti al termine del master, attraverso un canale di comunicazione dedicato.
  • Inserimento all’interno di una mailing list riservata per la condivisione di opportunità professionali.

Main Sponsor

Sponsor ufficiale

Sponsor ufficiale Master Week

Share This

Iscrizioni A.A. 2018/2019

Sono aperte le iscrizioni per l’A.A. 2018/2019. Per maggiori informazioni vai alla pagina dedicata.

Close the Content Dock Do not show again