I Soggetti Organizzatori

Due solide realtà accademiche e professionisti che da 15 anni lavorano sulla sostenibilità degli enti ecclesiastici e delle organizzazioni religiose

Aperte le iscrizioni alla nuova edizione del master

Studio Romboli Società Benefit

Lo Studio Romboli nasce dall’esperienza di alcuni professionisti che credono fermamente nella consulenza strategica, rivolta in particolar modo rivolta agli enti del Terzo Settore, alle imprese sociali e agli enti ecclesiastici e le organizzazioni religiose, che desiderano sperimentare processi di innovazione sociale, riqualificazione interna e sviluppo di nuove aree strategiche di attività come fundraisingfinanza sostenibile e valutazione dell’impatto sociale.

Ciò che distingue lo Studio Romboli è un’alta specializzazione rispetto ai modelli di sviluppo locale ad alto valore aggiunto sociale, identificando in ogni progetto le variabili di successo in un’ottica di innovazione e social business (ovvero la capacità che ha un’idea imprenditoriale di generare valore sociale sul territorio). Solo in questo modo nasce la capacità di attrarre risorse (umane, materiali ed immateriali) e divenire, allo stesso tempo, un valore aggiunto per il territorio o i luoghi in cui si opera.

Ogni intervento di consulenza non è mai focalizzato solo su un singolo aspetto dell’organizzazione, ma si impone di definire insieme agli attori dell’organizzazione il filo conduttore che lega Missione – Strategie – Servizi.

Lo Studio Romboli è ideatore di Religiousfundraising.it, l’esperienza che ha portato alla creazione di questo primo Master insieme all’Italian Adventist University.

Italian adventist university

L’Italian Adventist University, in quanto parte attiva e integrante dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste, partecipa e contribuisce alla realizzazione e allo sviluppo della mission del Vangelo e della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno.

L’Italian Adventist University è un centro educativo che include una Facoltà di Teologia e un Dipartimento di Lingua, Cultura e Arte italiana.

«Imparare per servire», riassume lo scopo e la missione dell’Istituto. 

L’Istituto Avventista di Cultura Biblica (Italian Adventist University) aderisce al sistema di educazione avventista mondiale ed è regolarmente accreditato dall’Accrediting Association of Seventh-day Adventist Schools, Colleges & Universities (come Level III Institution).

Pontificia Università Antonianum

La Pontificia Università Antonianum è una istituzione didattica e scientifica promossa dall’Ordine dei Frati Minori e si rivolge a laici e laiche, seminaristi, religiosi e religiose. Si propone di far conoscere il “proprium franciscanum” in modo dinamico, affinché possa ispirare oggi il pensiero e l’azione nella società, in vista di un domani modellato sui valori del Regno di Dio; di educare donne e uomini alla ricerca della sapienza, affinché possano assumere ruoli di guida in un mondo in perenne cambiamento.

La Pontificia Università Antonianum vuole alimentare la capacità di riflessione critica sulle sfide del mondo contemporaneo, nel rispetto di tutte le creature, quel rispetto che è anche riconoscimento della pluralità e condivisione dialogica in cui si concretizza la fede in Dio. Ed è appunto perseguendo il riconoscimento delle diverse culture e la cooperazione che la Pontificia Università Antonianum è presente, oltre che in Italia – con la sede romana, l’Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino di Venezia e gli studi teologici di Benevento, Liveri, Verona e Venezia -, Israele – con la Facoltà di Scienze Bibliche e Archeologia di Gerusalemme – e Spagna – con l’Instituto Teológico de Murcia -, anche in Brasile, Ecuador, Messico, Repubblica Democratica del Congo e Zambia, con gli studi di Petropolis, Quito, Monterey, Kolwesi e Lusaka.

Frati Minori Umbria

La Provincia Serafica di san Francesco dell’Umbria è una delle oltre cento entità dell’Ordine dei Frati Minori diffuse su tutto il territorio mondiale. La particolare origine di questa Provincia, così come quella di tutto l’Ordine dei Frati Minori, è da ricercarsi ai primordi della fraternità del Poverello d’Assisi sviluppatasi principalmente intorno ai Santuari di San Damiano e della Porziuncola.

Oggi la Provincia conta circa 200 Frati di voti perpetui a cui si aggiungono una trentina di giovani in formazione iniziale. Gli uni e gli altri vivono in 24 fraternità dislocate sull’intero territorio umbro: da Città di Castello e Umbertide ad Amelia e Terni, da Perugia a Spoleto, da Foligno a Todi e naturalmente ad Assisi, con presenze di particolare rilevanza (la Porziuncola, San Damiano, l’Eremo delle Carceri, Chiesa Nuova, Santa Chiara), luoghi degli inizi dell’Ordine francescano e clariano.

Da circa un decennio i Frati Minori dell’Umbria sono presenti nel Convento di Nizza e dal 2011 i Frati Minori di Sardegna sono costituiti in Custodia dipendente dalla Provincia Serafica dell’Umbria.

Impegno prioritario della Fraternità provinciale è la custodia dei SANTUARI che raccolgono la memoria delle origini francescane. A questa missione si aggiungono le più tradizionali attività di evangelizzazione e pastorale.
Infine, i Frati Minori sono impegnati in nuove forme di annuncio verso gli uomini e le donne del nostro tempo, là dove essi vivono, a servizio della Famiglia, dei Giovani e dell’università.

Messaggero di sant’Antonio

Il «Messaggero di sant’Antonio» è il mensile più letto in Italia.
Conta circa 350 mila abbonati sparsi in tutto il Paese e, con le edizioni estere, raggiunge all’incirca le 500 mila copie, per oltre un milione e mezzo di lettori sparsi nei cinque continenti.

È un periodico d’informazione e d’opinione, una rivista generalista – dove quel generalista sta a indicare che tutti in famiglia possono trovare tra le sue pagine, qualcosa di interessante da leggere – connotata, però, da una chiara visione cristiana e francescana del mondo e della realtà.

Racconta storie, approfondisce argomenti legati alla vita ecclesiale, parla di ambiente, cultura, tecnologia. Si sofferma sull’attualità, cercando di contestualizzarla. Non teme di addentrarsi in nessuno degli ambiti che appartengono all’umano. Perché essere cristiani significa proprio questo: aver a cuore l’essere umano e tutto ciò che ha a che fare con la sua vita.

Share This