MODULO 1:
ECONOMIA CIVILE E TEOLOGIA DEL DONO

I principi fondamentali per comprendere il senso del fundraising negli enti ecclesiastici e le organizzazioni religiose

Firenze, dicembre 2017 - dicembre 2018

Modulo 1
ECONOMIA CIVILE E TEOLOGIA DEL DONO

DURATA: 22 ORE

Il fundraising non è una funzione isolata ma un’attività che deve innestarsi nelle ragioni più profonde dell’organizzazione. Negli enti ecclesiastici e religiosi è fondamentale che questo tema sia trattato anche in connessione al cosiddetto movente ideale che le caratterizza. Questo modulo ha quindi la funzione di connettere il fundraising con il contesto di riferimento e l’identità di questi enti cercando con metodo e scientificità di rispondere a questa domanda: cosa centra il fundraising con la nostra fede? Perché è così fondamentale chiedere aiuto alla comunità per costruire il proprio futuro?

Coordinatore del modulo:

Filippo Alma
direttore dell’Istituto avventista di cultura biblica “Villa Aurora (Italian Adventist University). È pastore consacrato della Chiesa cristiana avventista del 7° giorno, dal 1993, e professore di teologia presso la Facoltà avventista di teologia di Firenze, dal 2001.

Principali temi affrontati:

  • Antropologia del dono ed economia civile
  • Capitale sociale e capitale relazionale 
  • Il significato del dono nella storia delle religioni cristiane
  • Le dimensioni storiche del fundraising in ambito religioso: dalla decima ai monti di pietà
  • Come connettere il fundraising nella missione di fede della tua organizzazione

docenti:

  • Filippo Alma, Direttore Italian Adventist University
  • Paolo Venturi, Direttore di AICCON, Università di Bologna 
  • Sara Rago, Responsabile Area Ricerca, AICCON Università di Bologna
  • Flaviano Zandonai, Segretario Generale Iris Network – Euricse
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi